Nativi digitali, hype?

Questa storia dei nativi digitali mi convince veramente poco. Sono certo sia piú un’attidutine alla logica, alla chiarezza, alla semplicità.. cose non iscrivibili solamente ad una generazione. È un fatto trasversale (è indubbio tuttavia che la società odierna sia piú orientata verso modelli di oggettività, riproducibilità e intuitività – magari legati a fattori remunerativi e di convenienza, come la riconducibilità del marchio, il consistent look & feel).

I lati negativi (da dimostrare, che peró non scarterei a priori) potrebbero essere una perdita della fantasia e un ingenuo schematismo. La gabbia dei ragionamenti dettati da rigidità e rigore “scientifico” potrebbe portare alla alienazione e allo scostamento dalla realtà!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *