Installare i pacchetti (.deb, .tar.gz, .tar.bz2, .sh, .run) su Linux Ubuntu

In questo post parleremo di come si installano i pacchetti su Linux (in modo specifico su Ubuntu). I formati principali che potreste trovare sono i seguenti:

  • .deb
  • .tar.gz
  • .tar.bz2
  • .sh
  • .run

Vediamo come installarli uno per uno.
Pacchetti Linux

# Pacchetti .deb

Il formato .deb è quello più comune, per installare questi pacchetti si può utilizzare il programma gdebi – che fa tutto in automatico – oppure entrare nel terminale ed eseguire il comando:
sudo dpkg -i pacchetto.deb (per installare il pacchetto)

Per effettuare la disinstallazione possiamo invece utilizzare il gestore di pacchetti Synaptic, oppure lanciare sempre da terminale il comando:
sudo dpkg -r pacchetto.deb

# Pacchetti .tar.gz e .tar.bz2

Prima di tutto è fortemente consigliato eseguire i seguenti comandi dal terminale:

sudo apt-get install build-essential
sudo apt-get install checkinstall

Fatto questo bisogna scompattare i pacchetti con il comando:
sudo tar zxvf pacchetto.tar.gz

…per i pacchetti con estensione .tar.bz2 invece:
sudo tar jxvf pacchetto.tar.bz2

Dopo aver scompattato il pacchetto, bisogna entrare nella cartella che il processo di estrazione ha creato e cercare eventuali file readme o install che vi illustreranno eventuali procedure di installazione. Se non trovate niente oppure la procedura è poco chiara, provate a seguire i classici comandi per la compilazione e l’installazione.

Spostiamoci nella cartella scompattata con il comando:
cd cartellapacchetto

E lanciamo in sequenza questi comandi:

sudo ./configure
sudo make
sudo checkinstall

L’ultimo comando (sudo checkinstall) permette di trasformare il pacchetto .tar in un pacchetto .deb, azione che facilita eventuali aggiornamenti o rimozione del software.

# Eseguibili .sh e .run

Prima di cominciare diamo i permessi di esecuzione ai file che vogliamo lanciare con questi comandi:
sudo chmod a+rwx eseguibile.sh
o
sudo chmod a+rwx eseguibile.run

Ora digitiamo sempre da terminale:
sudo bash eseguibile.sh

…oppure:
sudo bash eseguibile.run

34 pensieri su “Installare i pacchetti (.deb, .tar.gz, .tar.bz2, .sh, .run) su Linux Ubuntu

  1. Ciao, ho anche io il problema d'installare i pacchetti tar…..
    ad esempio questo http://getsongbird.com/. Una volta scaricato (non sudo) è nel mio desktop, così faccio come da guida ed ottengo il seguente output
    [email protected]:~$ sudo tar zxvf Songbird_1.1.1-1018_linux-i686.tar.gz
    [sudo] password for lucio:
    tar: Songbird_1.1.1-1018_linux-i686.tar.gz: funzione "open" non riuscita: Nessun file o directory
    tar: Errore irrimediabile: uscita immediata
    tar: Child returned status 2
    tar: Uscita per errore ritardata dall'errore precedente
    [email protected]:~$
    Sai dirmi cosa devo fare ?
    Grazie
    Ciao

  2. @lucio:
    Apri il terminale e digita:
    tar zxvf Songbird_1.1.1-1018_linux-i686.tar.gz
    …poi dai i permessi alla nuova cartella Songbird.
    sudo chmod u+rwx Songbird

    E poi per lanciare il software, entra dentro la cartella Songbird:
    cd Songbird
    ./songbird

  3. non sono sorpreso di tutti questi post "negativi".
    A parte i programmi .deb , ancora non sono riuscito ad installare altri tipi.
    Non e' assolutamente una critica all'articolo-guida, ma comprendo la difficolta'
    di vedere installare in Linux pacchetti diversi da .deb

  4. navigando su questi siti ho capito che queste guide non servono ad un c***o…l'installazione dei tar non vanno mai a buon fine per chissa quale errore…

  5. Ciao,
    io non riesco ad installare il file che ho scaricato in formato .tar.gz.
    Le operazioni di installazione di build-essential e di checkinstall sono terminate con successo e pure lo spacchettamento del mio file “117397-DyjyVegas.tar.gz”. Purtroppo all’interno non c’è un file readme o install :(. Così ho agito come scritto sopra, mi sono spostato nella cartella scompattata, ma quando eseguo il comando “sudo ./configure” mi appare scritto:
    bash: sudo./configure: Nessun file o directory

    Potresti aiutarmi per favore?
    Grazie
    Ciao

  6. Ciao io ho un .tar.gz e lo estraggo poi ho fatto le building e va bene. Ma sudo ./configure non va
    Non va neanche sudo Make. Poi faccio sudo checkinstall ma mi dice installazione fallita e no such directory nel codice installazione.
    Aiutoooo

  7. Hiazz !!!
    Scusate se non mi presento
    il fatto è che sono sempre di corsa .
    Cercavo dritte inerenti l’installazione di pacchetti tar.bz2

    Interessantissima la pagina ,devo provare firefox 3.6

    Altro problema direi OT ,ma non so come cercare la giusta dritta :
    Ho installato hymera ,ma quando cerca di partire dopo lo splashscreen ,si blocca e mi da :
    SEGNALE NON SUPPORTATO
    ho provato con monitor lcd e catodico multifreq
    scheda ati 32mb
    cosa e dove devo editare per risolvere ?
    grazie a chiunque mi aiuterà

  8. Ciao sto provando ad installare skype su ubuntu, ho scaricato il file si tratta di un .deb che devo fare adesso?
    Ho provato con apt-get install nome_file, pero mi dice:

    [email protected]:/home/miro/Desktop# apt-get install skype-ubuntu-intrepid_2.1.0.81-1_i386
    Reading package lists… Done
    Building dependency tree
    Reading state information… Done
    E: Unable to locate package skype-ubuntu-intrepid_2.1.0.81-1_i386
    E: Couldn’t find any package by regex ‘skype-ubuntu-intrepid_2.1.0.81-1_i386’
    [email protected]:/home/miro/Desktop#

    • Devi semplicemente cliccarci su, ti si aprirà l’ubuntu software center e se aspetterai 2 secondi ti porta alla pagina di skype, poi basta fare su installa.

  9. D’accordo sul commento di Nicola, vorrei installare Firefox 8 ma è un file tar bz2. Non ho trovato una guida che mi spiegasse semplicemente e dettagliatamente come fare. W Ubuntu facile!

  10. [email protected]:~$ sudo tar jxvf pacchetto.tar.bz2
    tar (child): pacchetto.tar.bz2: funzione “open” non riuscita: File o directory non esistente
    tar (child): Error is not recoverable: exiting now
    tar: Child returned status 2
    tar: Error is not recoverable: exiting nowf
    FILE O DIRECTORY NON ESISTENTE STO CAZZO!! pachetto c’è eccome se c’è! ho seguito tutta la procedura passo dopo passo! ,anche gli altri siti dicono la stessa cosa da fare! ,come se fosse tutto uguale ,standard! ,anche un libro di ricette e facile leggerlo ,ma la pratica è tutt’altra cosa! io sono a favore solo per chi scrive cose vere! reali,cioè messe in pratica! i bla bla bla ve li dovete mettere su per il culo!! ,concludo che rinuncio al mio pachetto con grande piacere! lo elimino !! ALLA FACCIA DI CHI LO HA PROGRAMMATO ,E HA DEDICATO IL TEMPO DELLA SUA VITA A FARE UN PROGRAMMA E METTERLO IN FORMATO TAR.JZ, E CHE POI SI CHIEDONO COME MAI LA GENTE HA PAURA DI INSTALLARE I SISTEMI LINUX E COMPAGTNIA BELLA !

    • Ovviamente, al posto di “pacchetto.tar.bz2” devi mettere la directory del file (ad esempio, se si trova nella cartella di download, il percorso è /home/utente/Scaricati/pacchetto.tar.bz2, dove “utente” vi è il tuo nome utente, e per “pacchetto.tar.bz2” vi è il nome del tuo pacchetto)

      • Grazie della delucidazione. Apprezzo moltissimo lo sforzo di chi ha scritto l’articolo, però chiedo (dal basso delle mie conoscenze) che queste cose vengano scritte con precisione. Lo so che chi mastica bene argomenti del genere lo troverebbe ripetitivo, noioso se non di disturbo, ma il punto è che gli utenti sono diversi e diversi sono i motivi per cui uno ha installato linux. Io ad esempio non ci capisco niente, non è affatto il mio campo, ma mi hanno consigliato di passare a questo SO perché il mio netbook era lentissimo, pur utilizzandolo quasi solo per leggere slides e scrivere testi con Word. Effettivamente mi trovo bene e ammetto che, con un po’ di pazienza, sul web ho sempre trovato la soluzione per qualsiasi problema io avessi con linux, ma non è mai stato semplicissimo. Quindi, di fronte alla possibilità che a leggere certe istruzioni non ci siano solo persone competenti in materia ma anche persone alle prime armi che hanno bisogno di assimiliare bene un determinato modo di agire e gestire le risorse in un ambiente così diverso da Windows (per quanto le cose simili non manchino), chiedo lo sforzo in più di elencare tutto, ma proprio tutto quello che c’è da fare. Capisco perfettamente brambilla, visto che mi è successa esattamente la stessa cosa per una svista del genere!

  11. Linux! tutto gratis? Veloce? Leggero? Completo? Senza impiantamenti?
    Woow! che figo lo voglio!
    E quando scopri che per installare un cazzo di programma devi essere un perito informatico ti cadono i coglioni per terra…

    • è vero, meglio spendere un sacco di soldi in programmi, antivirus, licenze piuttosto che imparare qualcosa di nuovo

      • sono piu di 10 anni che uso windows e sinceramente ho comprato per due anni un antivirus da 49 Euro, dopo di che non l’ho piu fatto, lo scarico gratuito da internet, faccio tre click al massimo ed è pronto… se per disgrazia becco un virus resetto tutto salvando i dati e ci metto al massimo 3 ore (troppa fatica) … sempre meno che menarmela a scrivere sudo sticazz machittesencu.. per installare firefox … non so voi dove spendevate i soldi con windows …bohhh

  12. Avviso a tutti quelli che hanno da ridire sulle installazioni: Esiste “ubuntu software center” funziona come gli app store, cercate il vostro programmino e con un semplice click ve lo installa (su windows, nativo non c’e’).. Se il vostro livello di competenza informatica e’ cosi’ basso, non capisco quale esigenza possiate avere di installare un qualche programma al di fuori della lista proposta nel software center… se al contrario siete tra quelli che smanettano un po’ avrete sicuramente notato che per installare alcuni programmi sul vostro amato winzoz vi chiede la password di amministrazione che neanche la microsoft sapra’ dirvi dove andarla a reperire visto che non l’ha impostata nessuno nel vostro sistema operativo(per ubuntu puoi contattare assistenza in chat)… detto cio’: ubuntu gratis con bachi ma assistenza on line, realtime con la chat… io aspetto da circa 5 anni una risposta dal centro assistenza microsoft… dopo aver acquistato un prodotto licenziato mi aspetto assistenza prima della stabilita’, che windows non ha neanche stabilita’… Se con il caxxo di computer ci dovete fare un po’ di photoshop e navigare su internet.. tenetevi windows, crackato, office crackato, photoshop crackato e un antivirus con le @@… ubuntu lasciatelo a chi ha voglia di farci qualcosa con un computer…

    • Non per difendere Microsoft, ma lo store, a partire dall’8 c’è, e non sono solo app ma anche programmi quelli del Windows Store. Secondo: la password d’amministratore la chiede solo a te, al massimo intendi TrustedInstaller, i quali limita anche da amministratori sui file di sistema, e comunque sia si possono trasformare i privilegi TrustedInstaller anche in privilegi Amministrativi. Io Windows lo uso per giocare. Quindi tenetevi Windows anche se giocate col PC e siete veri PC gamers, e quindi a questo punto direi che in effetti Linux lo si può lasciare in mano a chi vuole sperimentare con il proprio computer, per salvare vecchi PC o le meravigliose Live CD di Linux

      che salvano il culo a chi ha problemi con esso. Il fatto che poi parli di antivirus rende la situazione preoccupante poichè definisci i programmi anti virus con i virus come un problema che affligge Windows, ma io in tre anni senza antivirus non ne ho beccato mai manco uno, sai com’è, non entrano da soli come le leggende invece narrano. A parte il fatto che se uno vuole mettere davvero le mani sul computer allora non usa Linux, ma una distro UNIX, come FreeBSD o Solaris, e sei poi è affezionato Linux si installa, come ho fatto io, KDE o Gnome…

  13. sto utilizzando LUBUNTU da 2 mesi. Mi piace molto ma non ho ancora capito come cavolo si fa ad installare un programma da un .TAR.GIZ La procedura sopra descritta non funziona (almeno su lubuntu). Anche da altri forum ho visto più o meno questa procedura ma chissà perché a me non funziona! Mah!.. sarò stordito io oppure sono pochi 2 mesi per imparare ad installare un programma….mi chiedo: ma è così difficile inserire un tipo .exe all’interno dell’archivio? deve essere sempre necessario entrare nel terminal per installare un programma da un archivio? A questo punto a me che piace smanettare continuo a cercare finché non trovo la soluzione però non pretendiamo che la gente diventi tutta “esperta” di computer quando i computer dovrebbero semplificarci la vita. In più questo 3d è iniziato 4 anni fa e oggi non ha ancora avuto un “risoluzione”…..

  14. ragazzi ma prima di tutto non hanno detto che per eseguire “l’eseguibile” la macchina deve sapere dove andare a prenderlo. Quindi se lo avete estratto o no, dovete usare il comando “cd” change directory (cambiare direzione, muoversi – come quando selezioniamo il file col mouse). con il comando “cd” (se volete sapere bene come si usa sul terminale scrivete man cd) inserite il percorso per arrivare all’esegiubile… poi fate quello che scrivono questi blogger. digitando i comandi che su hanno scritto e come se noi premessimo 2 volte sul file eseguibile per installarlo e istruire la macchina su eventuali driver e configurazioni. Poi all’interno dei pacchetti è vero che c’è sempre un giuda per l’utente.

  15. cmq ragazzi apprezzate che sia gratis linux. è molto istruttivo e ti fa capire come funziona un pc. e poi è bello avere un contatto diretto con il pc, programmandolo e impartendo ordini. In Africa già è tanto se hanno un pc, eppure i bambini africani imparano a usarlo a scuola ubuntu – immaginate un domani come loro comprenderanno il computer nei meccanismi rispetto a noi che in confronto è come se avessimo sempre guidato con la macchina a cambio automatico, che può avere pregi per chi non sa l’auto come fa a muoversi.

  16. Purtroppo ormai a questa età vogliono tutti la pappa pronta (parlo di Windows) 100€ Licenza, 50€ Antivirus, 399€ photoshop, smettiamola va.

    Ubuntu 0€, antivirus (non ne ha bisogno perché è più inteligente e più stabile), Gimp 0€

    Linux è Perfetto, ormai anche un sacco di giochi Windows stanno passando a Linux, anche i motori grafici come: UDK e CryEngine 3 passano a Linux.

    Linux: Driver Pronti, Programmi Pronti, Finanza? Può gentilmente uscire fuori di casa o dal negozio.

    Se questo vi sembra un procedimento difficile per voi dilettanti anche di Windows dovete semplicemente convertire i pacchetti tar a deb ed il gioco è fatto

    (ora capisco perché l’italia sta fallendo, perché tutti la pensano come a voi pappataci dilettanti)

    • ma non è questione di non arrivarci a fare le cose su linux, il punto è che perdi tempo, e ti devi imparare a memoria dei procedimenti o leggere di continuo nei forum, poi scusami ma gimp lo usi gratuito anche con windows, gli antivirus gratuiti ci sono, la licenza la compri insieme al pc, i driver non li ho mai pagati. Allora se vogliamo dire che linux è piu stabile ok ma dire che sia comodo no… ora se invece sei un “fedele” di linux allora abbandonati in: osanna osanna osanna nell’alto dei cieli ahahhaha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *